Pubblica amministrazione

OpificioInnova fornisce servizi, partecipa a gare e coordina progetti su incarico e per conto della Pubblica Amministrazione.


Elabora e gestisce iniziative complesse, azioni di sistema, assistenza tecnica e di trasferimento di buone prassi finanziate a livello regionale, nazionale e comunitario per la Pubblica Amministrazione e altri Enti Istituzionali.

Community Hub di Olbia

ILLUSION: NOTHING IS AS IT SEEMS

È il nuovo spazio sociale promosso dal comune di Olbia che si trova all’interno dell’ex edificio San Ponziano nel quartiere di Poltu Quadu. Il Community Hub è uno spazio di aggregazione, promotore di progetti di inclusione sociale, di occupazione e di implementazione di strategie di autoefficacia che vanno oltre la gestione dei bisogni primari, un servizio capace di veicolare anche strumenti alternativi di integrazione sociale e territoriale.

Il progetto è parte integrante della più ampia strategia di rigenerazione urbana, economica e sociale destinata ai quartieri Sacra Famiglia e Poltu Quadu, ovvero l’Iti Olbia – Città solidale, sostenibile e sicura, finalizzata a sostenere l’integrazione sociale, l’inclusione lavorativa e la più ampia partecipazione della comunità in un’ottica di sviluppo e crescita dell’intera città. Siamo felici di presentarlo in modo diretto ai nostri concittadini, in un incontro al quale sono tutti invitati» commenta il primo cittadino.

Opifico Innova è una delle aziende che gestisce, organizza e fornisce numerosi i servizi a disposizione di cittadini e imprese come spazi per start up e laboratori e attività di coworking. Nel Community Hub sono presenti la banca dei bisogni e delle opportunità, che comprende al suo interno le attività di promozione e diffusione delle informazioni legate al CH, di engagement, di portineria sociale; servizio di piedibus rivolto agli studenti della scuola primaria, presidio di vigilanza nei pressi dei edifici scolastici e in altri punti sensibili del territorio, ristocaffè e web radio.

TalentUP

LUIGI: MOSTRA IMMERSIVA NELL’ANIMO DI GIGI RIVA

Talent Up, giunto alla sua seconda edizione, è parte del programma Entrepreneurship and Back della Regione Sardegna e ASPAL – Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro, che ha l’obiettivo di far emergere le capacità imprenditoriali presenti nell’isola, attraverso l’attivazione di percorsi di formazione all’imprenditorialità per giovani con talento e voglia di mettersi in gioco. Il Programma garantisce ai partecipanti selezionati un percorso formativo unico ed innovativo attraverso periodi di formazione in Sardegna e percorsi di formazione internazionali.

Il Programma prevede lo svolgimento di un percorso formativo articolato in 3 diverse fasi. OpificioInnova fa parte delle aziende affidatarie del servizio della cosidetta formazione propedeutica (Pre-treatment) che si svolgerà presso la Manifattura Tabacchi di Cagliari: la finalità è quella di offrire ai destinatari conoscenze e strumenti per presentare al meglio la propria idea imprenditoriale ed acquisire strumenti ed elementi utili a sostenere la successiva selezione per l’accesso alla fase di Treatment. Il percorso formativo avrà una durata di circa 4 settimane, a partire indicativamente da maggio 2022 e vi parteciperanno un numero massimo di 60 candidati.

L’obiettivo principale del Programma è quello di contribuire a creare una nuova generazione di imprenditori e di aumentare, nel medio-lungo periodo, il livello di innovatività delle imprese sarde promuovendo lo sviluppo dell’economia regionale, facilitando l’arricchimento e l’ampliamento delle competenze tecniche ed interculturali.

Celebrazioni per i 150 anni dalla nascita di Grazia Deledda: laboratori per le scuole

164 PIEDI, SARDEGNA DALLO ZENIT AL NADIR

Nell’ambito delle celebrazioni per i 150 anni dalla nascita del premio Nobel Grazia Deledda, Opificio Innova, su incarico della Provincia di Nuoro, capofila del comitato istituzionale organizzatore degli eventi, cura la realizzazione dei laboratori per le scuole. I laboratori, condotti mediante l’applicazione della metodologia del creative learning, offrono agli studenti un’esperienza di apprendimento coinvolgente e pratica.

Attraverso il percorso formativo si intende riconfigurare il momento dell’insegnamento e dell’apprendimento della letteratura in un contesto sociale caratterizzato dalla pervasività delle narrazioni crossmediali, dall’espansione dell’industria dei contenuti, dal cambiamento delle abitudini dei lettori, dall’insorgenza di nuove forme di scrittura e di “socializzazione”, dalla nascita di nuove forme testuali tra cui spiccano i testi videoludici (i videogiochi), che consentono di simulare, e quindi fare, esperienze analoghe a quelle consentite solo dai testi letterari.

La letteratura ha molto da dire sui supporti materiali della scrittura e della lettura, sul rapporto tra narrazione della storia e costruzione di valori condivisi, sulla simulazione dell’esperienza, sulla costruzione di mondi possibili, sulla selezione e la conservazione delle informazioni, sulla gestione dei contenuti.

Condividi su