La denominazione “experience lab” è un concetto ammodernato della classica esposizione museale. Lo spazio espositivo, a differenza dei musei e gallerie tradizionali, propone un’esperienza immersiva per il visitatore, dove la semplice visione dell’opera d’arte cede il passo ad una fruizione multisensoriale. 

Nell’experience lab le barriere tra opera d’arte e visitatore cadono per creare uno spazio espositivo dove arte e tecnologia, cultura e scienza, spazio museale e laboratorio possano generare eventi immersivi – ad esempio esposizioni interattive – per diversi tipi di pubblico. 

Grazie a pareti mobili, l’experience lab può essere diviso in tre spazi polivalenti e flessibili per attività temporanee, garantendo così trasformabilità e dinamicità per rimanere al passo con l’evoluzione del mercato

I tre spazi saranno destinati ad attività dimostrative, come format di open innovation, attività esperienziali, legate alla divulgazione scientifica, alla creatività, ed all’edutainment, ed attività formativo-laboratoriali, destinate ad un pubblico diversificato ed adatte ad una programmazione su base stagionale.

Condividi su
Categories: Notizie