Mobilità sostenibile ed energia rinnovabile: il 25 marzo il terzo hackathon con gli studenti dell’Istituto GIUA di Cagliari

Gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Michele Giua” di Cagliari saranno i protagonisti del terzo hackathon sulla mobilità sostenibile, energia rinnovabile e domotica organizzato dal Dimostratore Tecnologico promosso da Opificio Innova in collaborazione con INNOIS e Fondazione di Sardegna. I ragazzi e le ragazze del Giua si sfideranno giovedì 25 marzo, dalle ore 9 alle ore 19, negli spazi della Manifattura Tabacchi a Cagliari.

Il team che risulterà vincitore nel round andrà nella finale che si svolgerà nel mese di giugno. Dopo quello con il Meucci di Cagliari e l’I.P.S.I.A. di Tortolì, è la terza sfida in programma nell’ambito di questo importante progetto che punta a stimolare la creatività delle nuove generazioni intorno al tema della sostenibilità.

Il Giua, sorto a Cagliari nel 1968 con la sola specializzazione in Chimica, ha conosciuto nella sua storia momenti di forte espansione coincidenti con lo sviluppo del polo chimico in Sardegna, settore occupazionale inizialmente privilegiato dei diplomati dell’Istituto. Accanto al corso ordinario di Chimica, sono stati introdotti successivamente il Biennio Sperimentale (Liceo Tecnico), il Triennio Ambiente ed il Triennio Informatica. In ultimo, è stato avviato il quinquennio sperimentale del Liceo Scientifico Tecnologico.

Condividi su
Categories: Notizie

0 Comments

Lascia un commento